Ritorno dalla missione a Astrakhan: le opportunità di business

Confartigianato Imprese ha appena concluso una missione nella regione russa di Astrakhan, sul Volga: vale la pena evidenziarne tutte le opportunità di business che ne possono nascere.

La regione si trova nella Russia Meridionale del Basso Volga, non lontano dalle coste del Mar Caspio e confina con Kazakhstan, Azerbaijan, Iran, Turkmenistan, e conta oltre un milione di abitanti, di cui 67.774 nella città di Astrakhan.

I settori economici principali

Le opportunità di business dell’area possono nascere dalla fornitura o subfornitura per l’industria Oil&gas, la chimica, la cantieristica navale, l’agricoltura e le lavorazioni alimentari, per i macchinari, la produzione di materiali da costruzione, trasporti e logistica, commercio, ittica, turismo.

Fare business

La regione di Astrakhan era all’11° posto tra le prime 20 regioni con i migliori indicatori economici. Grazie alla riduzione delle barriere amministrative e al miglioramento delle opportunità di investimento, si è classificata al sesto posto tra le regioni russe in termini di indice consolidato del volume degli investimenti.

Chi c’è

Nell’Astrakhan ci sono già 470 aziende straniere, di cui 152 jointventure che provengono da 50 nazioni diverse.

Energia

La regione è famosa per i suoi vasti giacimenti di idrocarburi: gas naturale e gas condensato. La parte continentale della regione e l’area adiacente del Mar Caspio vantano infatti notevoli giacimenti di petrolio e gas.

Costruzioni navali

Lo slancio del settore delle costruzioni navali è sostenuto dallo sviluppo di giacimenti di petrolio e gas nel Mar Caspio. E i costruttori navali locali stanno implementando con successo ordini per la costruzione di navi multiuso e piattaforme petrolifere non solo per le maggiori compagnie di trasporto e petrolifere russe ma anche per partner stranieri. Il governo sta poi trattando con Hyundai Heavy Industries per l’apertura di un sito produttivo in loco per la produzioni di motori navali e macchinari per le piattaforme off-shore.

Agricoltura e allevamento

Due comparti economici cruciali della regione sono l’agricoltura e l’allevamento del bestiame. La sua quota all’interno del prodotto regionale lordo complessivo è infatti del 12%.

A partire dal 2015 l’agricoltura (patate, cipolle, pomodori, cetrioli, peperoni, melanzane, zucchine, angurie, meloni e altri) ha raccolto 1,45 milioni di tonnellate di prodotti. Allo stesso tempo viene trattata solo una piccola parte dei prodotti agricoli, quindi le aziende di lavorazione delle verdure hanno un enorme potenziale di espansione. Le serre sono un altro punto da prendere seriamente in considerazione, essendo piuttosto attraenti per gli investitori.

Quest’anno Auchan Russia ha lanciato un progetto di test per il controllo completo della filiera di diversi prodotti ortofrutticoli: curerà quindi direttamente il ciclo completo – dalla semina alla raccolta del prodotto finale fino alla vendita negli ipermercati e nei supermercati.

Grazie al controllo in tutte le fasi, questo modello garantisce un’elevata qualità dei prodotti. Il progetto di test è stato lanciato proprio nella regione di Astrakhan. Su una superficie di 15 ettari sono stati piantate 10 tipologie di verdure e frutta, i cui semi sono stati appositamente acquistati da un’azienda francese.

Per quanto riguarda l’allevamento del bestiame, può essere suddiviso in carne e produzione di latte, allevamento di cammelli e allevamento di pecore.

Pesca e lavorazione del pesce

Enormi risorse ittiche del fiume Volga e del Mar Caspio sono considerate la base per la pesca e la lavorazione del pesce nella regione. Carpa, lucioperca, pesci gatto, orate, aringhe di Astrakhan e altri pesci comuni d’acqua dolce sono commercializzati sia a livello nazionale che globale. Anche l’allevamento di laghetti (carpe, carpe argentate, carpe erbivore) sta guadagnando slancio nella regione. Inoltre, vi è un numero enorme di allevamenti ittici commerciali nella regione che riproduce specie di storione, come storione russo, beluga, Bester e stellina.

Meccanica

Il complesso di costruzione macchine della regione è rappresentato da imprese che producono attrezzature per la forgiatura della pressa, macchinari per la lavorazione dei metalli e del legno, attrezzature per la verniciatura, utensili per stampi e utensili per le industrie metalmeccaniche, prodotti di ferrite.

Va ricordato infine che che Astrakhan viene spesso definita la “Venezia sul Volga” grazie alla sua posizione su una dozzina di isole e tutte le parti della città sono collegate dalla rete di ponti e canali. Una varietà di acque minerali è stata scoperta nella regione essendo una solida base per il turismo ricreativo e della salute.

Fonte: Ministry of International and Foreign Economic relations of Astrakhan Region

Vuoi saperne di più? Contatta

Matteo Campari
Area Business
matteo.campari@asarva.org – tel. 0332 256290