Qualità: la nuova ISO 45001. Perché è importante averla

Dopo parecchi anni di elaborazione, lo scorso 12 marzo è stata pubblicata la nuova norma ISO 45001:2018 sui Sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro – Requisiti e guida per l’uso.

E’ certamente una guida di riferimento per quanti intendono approntare un sistema di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro (SSL) in azienda, organizzare luoghi di lavoro sicuri e salubri, prevenire infortuni e malattie correlate al lavoro, nonché migliorare  le proprie prestazioni relative alla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori.

La vecchia BS OHSAS 18001 verrà quindi progressivamente sostituita dalla nuova ISO 45001 con nuovi approcci e modelli per una migliore gestione della sicurezza aziendale, contenendo al massimo la fatalità e la casualità.

Applicabile a qualsiasi tipo di organizzazione indipendentemente dalle dimensioni, tipo e attività svolte, chi desidera praticare una gestione qualitativamente superiore della salute e sicurezza in azienda, non può che cogliere le opportunità offerte da una norma che mira a facilitare il raggiungimento di vari risultati:

  • il miglioramento continuo delle prestazioni relative alla salute e sicurezza sul lavoro
  • il soddisfacimento dei requisiti legali e normo-tecnici
  • il raggiungimento di obiettivi di efficacia e di economicità per la Salute e sicurezza sul lavoro

All’indomani di eventi di cronaca che ancora una volta ci ricordano come gli infortuni sul lavoro siano una piaga tutt’altro che debellata, occorre rinforzare più che mai la prevenzione e il ruolo che le compete: anticipare le conseguenze dell’inadempienza.

Per tutte le informazioni contattare il Servizio Ambiente e Sicurezza ambiente@asarva.org