L’economia diventa video e smart ma conserva il certificato di garanzia

Più accessibili, più “veloci” e, soprattutto, certificati. Ai canali tradizionali (sito, newsletter, social e magazine bimestrale Imprese e Territorio), Confartigianato Imprese Varese ha scelto d’affiancare due nuovi strumenti di comunicazione: le videoguide tecniche e “Imprese e Territorio Mese”, un approfondimento cartaceo in formato ultra-compatto.

«La tendenza è chiarissima – spiega il presidente di Confartigianato Imprese Varese, Davide Galli – Il report Digital In 2018, messo a punto da We Are Social e HootsuiteSu, ha rilevato che nel corso del 2017, in Italia, il numero di persone connesse a internet è cresciuto del 10%, arrivando a quota 43,31 milioni. Identico il trend degli utenti dei social media (+10%), con una prevalenza di accessi da mobile». E non è tutto: seppure il podio dei siti più visitati sia rimasto saldamente nelle mani di Google, è stato Youtube a prendersi la medaglia d’argento. «A questo s’aggiunga quanto rivelato dal 14° Rapporto sulla del Censis secondo cui – nonostante in Italia l’accesso alle informazioni avvenga sempre più spesso attraverso i social – alla carta stampata viene attribuito un fondamentale ruolo nell’approfondimento e nella validazione delle notizie» prosegue Galli.

«In un simile contesto chi, come noi, assicura da sempre informazioni tecniche e novità legislative alle imprese, ha dovuto (e voluto) individuare nuovi canali per diffonderle al meglio, per parlare davvero a tutti». Le videoguide (la prima dedicata alla Nuova Sabatini, la seconda mirata ad una lettura corretta della bolletta energetica e la terza all’analisi degli oneri in bolletta) sono state una prima risposta: «Il sito www.asarva.org resta il punto di riferimento ma, accanto, s’è scelto di potenziale il canale Youtube, trasformandolo in un collettore di informazioni video di qualità, rapide, certificate, facilmente accessibili ed eventualmente fruibili anche solo in audio» prosegue il presidente di Confartigianato Varese. Cosa, quest’ultima, particolarmente gradita a chi è spesso impegnato in lavori fuori ufficio.

Per affrontare, invece, la variabile tempo (sempre più contingentato), alle newsletter e alle pubblicazioni online, s’affiancherà a breve “Imprese e Territorio Mese”, un contenitore carteceo compatto per la diffusione di inchieste e approfondimenti di particolare rilievo per il tessuto imprenditoriale locale.

CONSULTA IMPRESE E TERRITORIO MESE